Un'introduzione alla Prop 65

02/11/2022

Proposition 65, o Prop 65, è il nome di una legge californiana istituita nel 1986 per aiutare i californiani a prendere decisioni in merito all'uso, al consumo o all'esposizione a sostanze chimiche che potrebbero danneggiarli. Il nome ufficiale della Proposition 65 è Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act del 1986.

Lo scopo principale della Prop 65 è impedire che le fonti di acqua potabile dello stato vengano contaminate con sostanze chimiche note per causare cancro, difetti alla nascita o altri danni riproduttivi e richiede alle aziende di informare i californiani sull'esposizione a tali sostanze chimiche nei beni di consumo.

L'acrilammide, una delle sostanze chimiche elencate nella Prop 65, può essere presente naturalmente nel processo di cottura di diversi prodotti alimentari, tra cui patatine, cereali e persino caffè.
L'acrilammide, una delle sostanze chimiche elencate nella Prop 65, può essere presente naturalmente nel processo di cottura di diversi prodotti alimentari, tra cui patatine, cereali e persino caffè. 

La proposta 65 richiede che lo stato mantenga e aggiorni un elenco di sostanze chimiche note allo stato come causa di cancro o tossicità riproduttiva. Attualmente, l'elenco contiene oltre 900 sostanze chimiche e le etichette di avvertenza possono essere trovate su una vasta gamma di articoli, inclusi piatti, pesticidi, patatine e lucchetti.

Secondo la Prop 65, le sostanze chimiche che "sono note allo Stato della California come causa di cancro o tossicità riproduttiva" devono essere chiaramente etichettate, in modo che i consumatori siano sufficientemente informati sulle potenziali esposizioni. I consumatori possono decidere autonomamente se desiderano acquistare o utilizzare il prodotto. Un avviso della Proposition 65 non significa necessariamente che un prodotto violi qualsiasi standard o requisito di sicurezza del prodotto. Per ulteriori informazioni sull'avviso, contattare il produttore del prodotto.

Processo di quotazione

L'elenco Prop 65, pubblicato dall'Office of Environmental Health Hazard Assessment (OEHHA), contiene una serie di diversi punti dati. Ciascuna voce elenca il nome della sostanza chimica, il tipo di tossicità, il meccanismo di inserimento nell'elenco (ossia chi ha richiesto il processo di inserimento nell'elenco per questa sostanza chimica), il numero CAS e la data di inserimento nell'elenco. L'elenco completo è accessibile tramite il Sito web dell'OEHHA.

In alcuni casi viene elencato un livello Safe Harbor, che specifica la concentrazione sotto la quale non è richiesto un avviso. Questo è descritto come un livello di rischio non significativo (NSRL) per agenti cancerogeni o come livello di dose massima consentita (MADL) per sostanze tossiche per la riproduzione. Questi livelli non sono ancora inclusi per la maggior parte delle sostanze chimiche elencate, tuttavia l'OEHHA si sta sviluppando ulteriormente nel tempo. 

Le sostanze chimiche vengono aggiunte all'elenco della Prop 65 attraverso uno dei quattro meccanismi di elenco che richiedono l'aggiunta di una nuova voce di sostanze chimiche. Il Codice del lavoro della California, che a sua volta è informato dall'Organizzazione mondiale della sanità, è il primo punto di riferimento per l'aggiunta o la rimozione di sostanze chimiche dall'elenco. La California ha anche due comitati indipendenti, il Comitato per l'identificazione dei cancerogeni e il Comitato per l'identificazione dei tossici per lo sviluppo e la riproduzione, che sono composti dagli "esperti qualificati dello Stato", che si incontrano per valutare la tossicità chimica. Organismi autorevoli, come la US Environmental Protection Agency, la US Food and Drug Administration o il National Institute for Occupational Safety and Health, hanno anche l'autorità per aggiungere sostanze chimiche all'elenco della Prop 65. Infine, se un'agenzia del governo statale o federale lo richiede, una sostanza chimica dannosa verrà aggiunta all'elenco.

Il processo per la quotazione o la rimozione dalla quotazione di una sostanza chimica richiede l'azione minima di: 

  • Avviso pubblico che una sostanza chimica è allo studio per la quotazione
  • Un periodo di commento pubblico
  • Revisione dei commenti ricevuti
  • Avviso della decisione finale 

Obblighi commerciali

Le aziende dovrebbero esaminare le sostanze chimiche che utilizzano rispetto all'elenco della Proposition 65 per determinare se è probabile che le operazioni oi prodotti aziendali espongano i consumatori a sostanze chimiche dannose. A seconda del livello di esposizione, potrebbe essere necessario fornire un avviso per tali esposizioni. 

Qualsiasi prodotto contenente sostanze chimiche che possono causare cancro o difetti dello sviluppo deve avere un "avvertenza chiara e ragionevole" che indichi che esiste un rischio di esposizione. Questo dovrebbe essere sotto forma di un'etichetta apposta sul prodotto o sulla sua confezione. 

Prima del 2018, le sostanze chimiche specifiche non dovevano essere identificate per nome su un'etichetta di avvertenza Prop 65. Questo non è più il caso; le sostanze chimiche devono ora essere elencate così come appaiono nell'elenco ufficiale della Proposition 65. Anche i prodotti contenenti sostanze chimiche che sono stati recentemente inseriti nell'elenco negli ultimi 12 mesi non richiedono un'etichetta di avvertenza, come periodo di grazia. Dopo questo periodo di 12 mesi, un'etichetta è obbligatoria. 

Non esiste un testo ufficiale che deve essere utilizzato, tuttavia una tipica etichetta di avviso leggerà qualcosa del genere: 

AVVERTIMENTO: Questo prodotto può esporvi a [nome della sostanza chimica], che è noto allo Stato della California come causa del cancro. Per ulteriori informazioni, vai a www.P65Warnings.ca.gov.

Un'etichetta deve includere anche un simbolo di avvertenza triangolare in nero e giallo (o in bianco e nero se l'azienda non stampa a colori). Maggiori informazioni su ciò che è "chiaro e ragionevole" possono essere trovate su Sito web dell'OEHHA.

I regolamenti della Proposition 65 non richiedono l'uso di un simbolo di avvertenza standardizzato ISO sull'etichetta, solo che deve essere "giallo".
I regolamenti della Proposition 65 non richiedono l'uso di un simbolo di avvertenza standardizzato ISO sull'etichetta, solo che deve essere "giallo".

Le esenzioni ai requisiti di notifica e dimissione della Prop 65 si applicano alle agenzie governative o alle imprese con meno di dieci dipendenti. Le aziende possono anche essere esentate se l'esposizione chimica è così bassa da non presentare un rischio significativo di cancro, difetti alla nascita o altri danni. 

Chemwatch Nord America

Chemwatch North America è qui per aiutarti con tutte le tue esigenze di regolamentazione chimica. Con uffici in Michigan, North Carolina e Tennessee, Chemwatch offre formazione personalizzata e un servizio clienti diretto a tutti i suoi clienti statunitensi. Contattaci oggi per assistenza in merito all'etichettatura chimica, alla valutazione del rischio, Creazione di SDS, Gestione SDS, Distribuzione SDS e molto altro ancora!

Fonte:

Richiesta veloce