Tre condizioni mostrate per accelerare l'invecchiamento

13 aprile 2022

L'adolescente medio potrebbe sentirsi e agire come se fosse immortale, ma la ricerca non è dalla loro parte, come è stato evidenziato in un recente studio pubblicato su JAMA Pediatria dalla University of Otago Medical School della Nuova Zelanda. La ricerca ha mostrato che tre tendenze sanitarie chiave prevalenti nei giovani erano collegate a quantità maggiori di infiammazione corporea e lo stress ossidativo

Dal fumo di sigaretta all'inquinamento atmosferico urbano allo stress mentale, tutti questi fattori di esposizione ambientale si accumulano nel corso degli anni. Ciò provoca danni alle cellule del corpo e può essere un fattore determinante nell'invecchiamento precoce, nelle malattie croniche e persino nel cancro. Questo fenomeno è stato recentemente soprannominato tra i ricercatori sanitari come il campo di esposomi, studiando come interagiscono e si accumulano le esposizioni ambientali. Gran parte di questo campo deve ancora essere completamente compreso, con molti studi passati incentrati sui rischi professionali, di solito di natura chimica o biologica. Tuttavia, sta diventando sempre più importante essere consapevoli delle esposizioni meno ovvie che prevalgono nella vita di tutti i giorni e che colpiscono allo stesso modo bambini e adulti.

Lo studio ha rilevato che ciò che accade durante l'adolescenza può influire sulla tua salute anche in futuro.
Lo studio ha rilevato che ciò che accade durante l'adolescenza può influire sulla tua salute anche in futuro.

Lo studio pubblicato da JAMA ha analizzato quattro condizioni: fumo, obesità, disturbi psicologici e asma e ha trovato dati basati sui fattori di invecchiamento della velocità di deambulazione, età facciale, età cerebrale e ritmo di invecchiamento generale. I bambini di 11, 13 e 15 anni sono stati utilizzati come partecipanti alla ricerca, monitorando i dati dal 1983 al 2021 per ottenere un quadro completo di come i segni dell'invecchiamento siano cambiati nel tempo. Asma è risultato che non ha alcun effetto sull'invecchiamento accelerato, ma le altre condizioni hanno avuto effetti significativi.

Sigarette

Sappiamo da decenni che il fumo è dannoso per la salute fisica, tuttavia ciò non sembra impedire ai giovani di prendere l'abitudine. I ricercatori dell'Università di Otago hanno scoperto che il 7% degli undicenni aveva fumato una sigaretta almeno una volta e che il 11% dei partecipanti aveva acquisito un'abitudine quotidiana all'età di 14 anni. Di coloro che fumavano regolarmente, gli effetti 15 anni erano significativamente maggiori rispetto alle altre condizioni. Ciò è probabilmente dovuto agli ingredienti delle sigarette e al fumo che hanno un effetto diretto sulla fisiologia cellulare e sull'espressione genica.

Le pressioni sociali e ambientali tra i giovani sono spesso fattori che contribuiscono al consumo di droghe negli adolescenti e il fumo non fa eccezione. È pertinente che i giovani ricevano un'istruzione sugli effetti delle droghe nell'arco della vita e forniti sbocchi adeguati alla pressione sociale o alle condizioni di salute mentale che possono esacerbare il consumo di droghe.

Obesità

L'obesità è stata definita in questo studio misurando a Indice di Massa Corporea (BMI) nel 95° percentile per l'età del bambino. Spesso può essere un sintomo di metabolismo basso, squilibri ormonali o mancanza di attività fisica ed è noto per contribuire ad altre importanti condizioni di salute come malattie cardiache, diabete di tipo 2 o apnea ostruttiva del sonno

L'IMC si calcola dividendo la massa corporea per il quadrato dell'altezza corporea. L'obesità negli adulti è definita come superiore a 30 kg/m².
L'IMC si calcola dividendo la massa corporea per il quadrato dell'altezza corporea. L'obesità negli adulti è definita come superiore a 30 kg/m².

Lo studio ha scoperto che l'obesità da sola accelerava il ritmo dell'invecchiamento, rallentava la velocità dell'andatura e aumentava l'età del viso, ma non causava un invecchiamento cerebrale più rapido. 

L'obesità e il fumo in tandem possono causare un aumento dello stress ossidativo, danneggiando la struttura cellulare, aumentando l'infiammazione corporea e aumentando le possibilità di contrarre malattie cardiache o di subire un ictus. L'obesità può anche essere un sintomo di disturbi psicologici, che insieme possono aggravare gli impatti mentali e fisici.

Disturbi psicologici

Potresti pensare che la depressione e altri disturbi psicologici colpiscano solo il cervello. Tuttavia, gli effetti di queste condizioni, causati da disturbi chimici e dalla fisiologia cerebrale, possono trasformarsi in malattie sistemiche che possono interessare tutte le aree del corpo. Possono causare tutti i tipi di effetti fisici come scarsa funzione motoria, squilibri chimici, diminuzione dei livelli di attività fisica e suscettibilità all'abuso di sostanze.

Lo stress mentale e i disturbi d'ansia possono indurre il corpo a produrre livelli più elevati di cortisolo, l'ormone dello stress.
Lo stress mentale e i disturbi d'ansia possono indurre il corpo a produrre livelli più elevati di cortisolo, l'ormone dello stress.

Lo studio ha incluso ansia, depressione, disturbo della condotta e disturbo da deficit di attenzione/iperattività, che, stranamente, sono stati trovati per esacerbare tutti i segni dell'invecchiamento ad eccezione dell'età cerebrale. Tuttavia, nessuno dei partecipanti stava assumendo farmaci stabilizzanti e l'assistenza sanitaria mentale negli anni '1980 era molto meno robusta di quella attuale. I ricercatori sperano che se uno studio simile fosse condotto ora, i partecipanti riceverebbero un trattamento adeguato per le loro condizioni di salute mentale, che potrebbero combattere gli effetti dell'invecchiamento.

Cosa si può fare per prevenire l'invecchiamento precoce?

Se non trattate, tutte queste condizioni sono legate a maggiori quantità di infiammazione e stress ossidativo che danneggiano le cellule del corpo. È stato anche riscontrato che le condizioni funzionano in modo indipendente, consentendo agli effetti sulla salute di aggravarsi. Questi a loro volta possono causare un invecchiamento fisico e cognitivo accelerato e presentare un rischio maggiore di sviluppo La malattia di Alzheimer or demenza.

Molte di queste condizioni hanno effetti a livello cellulare, modificando i singoli nucleotidi del DNA attraverso un processo chiamato metilazione. Questa metilazione del DNA è misurabile ed è spesso usata come un ulteriore modo per confrontare l'età biologica e cronologica. Man mano che vengono intraprese ulteriori ricerche epigenetiche, potremmo essere in grado di invertire questo processo di metilazione e, con ciò, invertire i suoi effetti sull'invecchiamento. 

È stato dimostrato che un'attività fisica regolare contrasta il restringimento del cervello e altri fattori causati dall'infiammazione. Può anche stabilizzare il tuo umore stimolando i recettori della dopamina, aiutando a combattere alcuni sintomi dei disturbi della salute mentale.

Anche i fattori comportamentali e ambientali sono vitali per prevenire queste condizioni, incoraggiando migliori risultati in termini di salute attraverso l'istruzione, l'assistenza sanitaria accessibile e il sostegno ai giovani quando i tempi sono difficili.

Vuoi saperne di più?

In Chemwatch cerchiamo tutti i tipi di rischi di esposizione, informati dai nostri esperti chimici interni. Abbiamo una libreria di webinar passati che coprono le normative di sicurezza globali, la formazione sul software, i corsi accreditati e i requisiti di etichettatura. Tieni d'occhio il nostro Calendario webinar per tutto questo e altro, inclusa una serie speciale Exposome in arrivo.

Fonte:

Richiesta veloce