Cosa sono i parabeni e i solfati e perché dovresti evitarli?

La moderna cura dei capelli è un campo minato. La pletora di shampoo, balsami e altri prodotti disponibili, tutti promettenti capelli lucenti e sani, rendono molto difficile sapere cosa effettivamente buono per i tuoi capelli e non solo una parola d'ordine. 

Mentre alcuni prodotti mantengono le loro promesse semplici: "niente più lacrime" o "antiforfora"; altri sono trattati in regole e suggerimenti per ogni diverso tipo di capelli, lunghezza, porosità e colore (incluso se sono tinti o meno). Per non parlare delle lunghe liste di ingredienti impronunciabili! È praticamente impossibile decidere quale evitare e quali invece vanno bene. 

Molti prodotti per la cura della persona contengono parabeni e solfati.
Molti prodotti per la cura della persona contengono parabeni e solfati. Ma cosa sono esattamente solfati e parabeni e quali effetti hanno sul tuo corpo?

In questo articolo, miriamo a far luce su questo problema peloso demistificando i due principali ingredienti presenti nei prodotti per la cura dei capelli: parabeni e solfati. 

Questi due famigerati ingredienti sembrano spuntare sulla maggior parte dei prodotti per la cura dei capelli che riempiono gli scaffali dei supermercati in questi giorni. È interessante notare che la maggior parte dei prodotti sembra evitare questi ingredienti precedentemente fondamentali; le aziende si dichiarano con orgoglio “prive di parabeni e solfati”. Le persone con i capelli ricci sono particolarmente incoraggiate a trovare prodotti per capelli privi di solfati e parabeni. Ma Perché

Cos'è un parabene?    

I parabeni sono conservanti che sono stati utilizzati nei prodotti per la cura personale sin dagli anni '1920, aumentando la durata di prodotti come shampoo, balsami, rossetti e creme da barba. Agiscono anche come agenti antibatterici, mantenendo i capelli e la pelle puliti e privi di germi. 

Quali sono gli effetti dei parabeni?  

I parabeni appartengono alla sottocategoria degli interferenti endocrini noti come xenoestrogeni. In quanto tali, hanno effetti simili agli estrogeni. Ciò significa che quando entrano nel corpo, vengono immagazzinati nelle cellule adipose insieme agli estrogeni naturali, aumentando i livelli complessivi di estrogeni nel corpo. Questo accumulo di estrogeni nel corpo è stato correlato a un aumento del rischio di cancro. I parabeni, in particolare, sono stati collegati al cancro al seno. 

Come individuare i parabeni nei tuoi prodotti

Oggigiorno, scegliere prodotti senza parabeni è relativamente facile poiché la maggior parte dei prodotti indica chiaramente che sono "privi di parabeni", "privi di parabeni" o contengono "0% di parabeni". Tuttavia, in assenza di tali etichette, diventa molto più difficile dire se ci sono parabeni in agguato nei tuoi prodotti.

Uno dei motivi è che i parabeni hanno molti nomi diversi quando elencati negli ingredienti dei prodotti per la cura personale. Ad esempio, metilparabene, propilparabene e butilparabene sono tre degli ingredienti di parabeni più comunemente usati. Alcuni subdoli produttori evitano di usare la parola paraben a causa delle sue connotazioni negative, elencherà invece gli ingredienti che contengono parabeni sotto pseudonimi come alchil para-idrossibenzoati, tra gli altri nomi. 

Ora che sai di più sui parabeni e su come e perché evitarli, è il momento di esaminare la ripartizione dei solfati. Potrebbero essere dannosi anche per la tua salute?

Cos'è un solfato?

I solfati sono essenzialmente detergenti chimici. Sono gli ingredienti di shampoo, balsamo, bagnoschiuma (e detergenti per la casa, tra gli altri prodotti) che formano la schiuma saponosa per rimuovere sporco e germi.

I solfati sono agenti detergenti e schiumogeni.
I solfati sono agenti detergenti e schiumogeni. 

Quali sono gli effetti dei solfati?

Nei prodotti per la cura dei capelli, i solfati eliminano l'olio e lo sporco dai capelli, lasciandoli perfettamente puliti. Sfortunatamente, a volte lo sono pure bravi nel loro lavoro, rimuovendo l'umidità naturale e gli oli che mantengono i capelli morbidi e luminosi e lasciandoti con capelli ruvidi, fragili, secchi e un cuoio capelluto irritato e pruriginoso. Le persone con capelli ricci o colorati dovrebbero evitare di usare prodotti per capelli che contengono solfati poiché possono danneggiare questi tipi di capelli fragili.  

Come individuare i solfati nei tuoi prodotti?

I solfati, se presenti, di solito compaiono nella parte superiore dell'elenco degli ingredienti. Esistono due tipi principali di solfati: solfato lauril solfato (SLS) e sodio lauril solfato / sodio lauril etere solfato (SLES). 

Nota: su alcune etichette "solfato" può essere scritto secondo l'ortografia americana di "solfato".

Quali sono le alternative a parabeni e solfati?

Parabeni e solfati non sono intrinsecamente nocivi. I loro effetti dannosi sono principalmente legati alla quantità e alla frequenza di utilizzo. Tuttavia, se vuoi eliminare parabeni e solfati, ci sono molte alternative disponibili. 

I prodotti che non contengono parabeni possono avere una durata di conservazione più breve e i prodotti senza solfati possono provocare un accumulo di sebo nei capelli. I prodotti naturali come l'olio dell'albero del tè sono efficaci nel rimuovere l'accumulo dalla maggior parte dei tipi di capelli. Per chi ha i capelli a bassa porosità, tuttavia, sarà probabilmente necessario utilizzare uno shampoo chiarificante ai solfati una volta ogni tanto.

Hai bisogno di aiuto per gestire le tue sostanze chimiche? Parla con Chemwatch 

Molte sostanze chimiche non possono essere inalate, consumate o applicate sulla pelle. Per evitare il consumo accidentale, la cattiva gestione e l'identificazione errata, le sostanze chimiche devono essere accuratamente etichettate, tracciate e immagazzinate. Per assistenza con questo, e manipolazione di sostanze chimiche e pericolose, SDS, etichette e grandi quantità di sostanze chimiche, contattare Chemwatch al numero (03) 9573 3100. 

fonti: