Qual è il piano d'azione mobile del Regno Unito?

Giugno 1, 2022

La gestione delle merci pericolose è un affare serio e, sebbene la SDS e la valutazione del rischio rappresentino le fasi finali del percorso verso una manipolazione sicura, i dati di valutazione su cui si basano queste fasi devono provenire da qualche parte. È qui che entra in gioco il Piano d'azione a rotazione (RAP). 

Dal momento che il periodo di transizione Brexit è terminato il 30 dicembre 2020, la responsabilità della regolamentazione delle sostanze chimiche nel Regno Unito è passata all'Health and Safety Executive (HSE) nel 2021 e oltre. L'HSE è vincolato al quadro del Regno Unito di registrazione, autorizzazione alla valutazione e restrizione delle sostanze chimiche (REACH), al fine di regolamentare le sostanze chimiche e le merci pericolose sul mercato in Gran Bretagna. 

UK-REACH è entrato in vigore dal 1° gennaio 2021. EU-REACH continua ad applicarsi all'Irlanda del Nord ai sensi del protocollo NI.
UK-REACH è entrato in vigore dal 1° gennaio 2021. EU-REACH continua ad applicarsi all'Irlanda del Nord ai sensi del protocollo NI.

I piani d'azione mobili sono uno sforzo collettivo per valutare e confermare i pericoli delle sostanze che, sulla base dei profili di rischio, sono state definite dall'HSE come una priorità, con i criteri di valutazione basati sull'articolo 44, paragrafo 1, di UK-REACH. Laddove i dati erano precedentemente carenti o incompleti, i RAP analizzano i problemi di salute umana, nonché i dati ambientali ed ecologici per creare un quadro completo delle sostanze potenzialmente pericolose. 

L'attuale RAP messo in atto da HSE è stato pubblicato a marzo 2022 e durerà tre anni. Nel suo primo anno di attività, il RAP valuterà due sostanze, per un totale di quattro nei tre anni.

Cosa sarà valutato

Le prime due sostanze sono state scelte per la valutazione nel 2022, mentre le ultime due saranno concordate nel prossimo aggiornamento del piano, al più tardi entro il 31 maggio 2024. L'HSE avrà un anno per valutare le sostanze preoccupanti una volta annunciate.

Cere di paraffina e cere idrocarburiche, cloro (paraffine clorurate a catena lunga, LCCP)

Numero CE: 264-150-0, Numero CAS: 63449-39-8  

Le paraffine clorurate a catena lunga appartengono alla stessa famiglia chimica delle paraffine clorurate a catena corta e media. Sono definiti da un numero di carbonio compreso tra C18 e C36 e possono contenere fino al 75% di cloro in peso, rispetto ai numeri di carbonio di C10-13 e C14-17 rispettivamente per la catena corta e media. 

Gli LCCP sono utilizzati esclusivamente in un contesto industriale, come nella formulazione di lubrificanti, mescole di gomma e polimeri e fluidi per la lavorazione dei metalli. Sono utilizzati anche nella produzione di ritardanti di fiamma, cavi e prodotti di carta.

Vi è motivo di preoccupazione in quanto gli LCCP sono un potenziale inquinante organico persistente e una sostanza ecotossica, come le paraffine clorurate a catena corta e media. Si sospetta che siano persistenti, bioaccumulabili e tossici (PBT) o molto persistenti e molto bioaccumulabili (vPvB). Sono anche prodotti in grandi quantità (tra 10,000 e 100,000 tonnellate all'anno), il che amplifica la loro preoccupazione come inquinante persistente.

Le paraffine non clorurate hanno molti usi come lubrificazione, isolamento, cera di candele e pastelli. Non sono classificati come inquinanti organici persistenti.
Le paraffine non clorurate hanno molti usi come lubrificazione, isolamento, cera di candele e pastelli. Non sono classificati come inquinanti organici persistenti.

2,2′-diallil-4,4′-sulfonildifenolo (TG-SA) 

Numero CE: 411-570-9, Numero CAS: 41481-66-7 

TG-SA è un bisfenolo utilizzato industrialmente nel trattamento e nella produzione della carta termica. Ha un alto livello di esposizione aggregata dall'uso diffuso da parte di professionisti e consumatori di prodotti in carta termica, con produzione e utilizzo tra 10 e 100 tonnellate all'anno.

Si sospetta che il TG-SA sia un agente che altera il sistema endocrino, oltre ad avere proprietà potenzialmente tossiche per la riproduzione. L'uso diffuso della sostanza è molto preoccupante, poiché l'esposizione può verificarsi nei luoghi di lavoro o nelle case di tutti i giorni, colpendo le persone quando e dove meno se lo aspettano.

I bisfenoli sono una famiglia chimica che imita le proprietà dell'ormone estrogeno quando viene consumato.
I bisfenoli sono una famiglia chimica che imita le proprietà dell'ormone estrogeno quando viene consumato.

TG-SA è analogo al bisfenolo S, un additivo per la plastica che ha anche effetti di interferenza endocrina. Gli scienziati hanno suggerito un aumento della regolamentazione sui bisfenoli come famiglia di sostanze chimiche a causa della loro prevalenza, ma questo non è ancora stato ratificato dalla legislazione.

Regno Unito vs piani d'azione dell'UE

L'Agenzia europea per le sostanze chimiche ha una propria iniziativa per la valutazione delle sostanze chimiche ai sensi dei regolamenti REACH dell'UE. Questo è noto come CoRAP, o Piano d'azione a rotazione comunitaria. 

Come il RAP del Regno Unito, mira a creare un quadro completo della salute umana, dei rischi ambientali e dei livelli di esposizione a sostanze potenzialmente pericolose. A differenza del RAP del Regno Unito, il CoRAP ha i mezzi per contattare gli Stati membri dell'UE per i dati dei fascicoli sulle sostanze ed è quindi in grado di valutare molte più sostanze nello stesso periodo di tre anni.

L'attuale CoRAP è impostato per valutare 27 sostanze in tre anni, assistito dalla comunità degli Stati membri dell'UE. Quattro di questi sono previsti per una valutazione nel 2022, con 14 nel 2023 e nove nel 2024. 

Chemwatch Regno Unito

Chemwatch offre formazione personalizzata e una linea di assistenza clienti diretta ai suoi clienti del Regno Unito, coprendo tutte le vostre esigenze di regolamentazione delle sostanze chimiche. Contattaci oggi per assistenza in merito all'etichettatura chimica, alla valutazione del rischio, alla gestione della SDS e altro ancora! Puoi anche inviarci un'e-mail direttamente a UKsales@chemwatch.net.

Fonte:

Richiesta veloce