Bollettino 20 settembre 2019

In primo piano questa settimana

Cianuro di sodio

Il cianuro di sodio è un composto inorganico con la formula NaCN. È un solido bianco solubile in acqua. Il cianuro di sodio è una polvere cristallina deliquescente, il che significa che ha una forte affinità per l'umidità e assorbirà quantità relativamente grandi di acqua dall'atmosfera se esposta ad essa, formando una soluzione liquida. [2] Spesso ha un odore di mandorle amare, ma non tutti lo sentono a causa di un tratto genetico. [3] Ha anche un'elevata affinità per i metalli, che porta all'elevata tossicità di questo sale. [1]


Scarica l'intero PDF qui sotto


In evidenza Articoli

Dite la vostra per aiutare l'EPA a proteggere l'ambiente

Gli abitanti del Victoria possono dire la loro su come verranno gestiti i rischi per la salute pubblica e l'ambiente, poiché l'Autorità per la protezione dell'ambiente Victoria (EPA) richiede commenti sulle nuove normative e standard ambientali che si applicheranno a partire da luglio 2020. I nuovi regolamenti e standard fanno parte di la modernizzazione da parte del governo del Victoria dell'Autorità per la protezione dell'ambiente Victoria (EPA) attraverso la legge sulla protezione dell'ambiente recentemente approvata. "La nuova legge e i nuovi regolamenti daranno all'EPA più potere per prevenire l'inquinamento e tenere conto degli inquinatori", ha affermato il direttore esecutivo dell'EPA Tim Eaton. "Laddove la nuova legge stabilisce i maggiori poteri e responsabilità, i regolamenti e gli standard riempiono i dettagli e creano certezza per i titolari di dovere di adempiere ai loro obblighi", ha affermato Eaton. “I progetti di regolamento stabiliscono obblighi in relazione alla protezione dell'ambiente, incidenti di inquinamento, terreni contaminati e rifiuti. Offrono anche ai detentori di servizi un senso di certezza mentre si impegnano a rispettare i loro obblighi per ridurre il rischio di danni alla salute pubblica e all'ambiente ", ha affermato. Ad esempio: il nuovo EP Act consente all'EPA di richiedere ai detentori di dazio di essere autorizzati, autorizzati o registrati - i regolamenti forniscono quindi i dettagli di quali attività richiederanno una licenza, un permesso o una registrazione. Il periodo di commento pubblico per i regolamenti e gli standard richiede un feedback, che può essere qualsiasi cosa, da una presentazione tecnica dettagliata a un semplice suggerimento da parte del pubblico ed è aperto fino alla fine di ottobre. "Vogliamo sentire i gruppi della comunità, l'industria, gli operatori di piccole imprese, chiunque disponga di una licenza EPA esistente, gruppi di lobby ambientalisti o qualsiasi altro membro del pubblico o dell'industria interessato alle leggi sulla protezione ambientale", ha affermato Eaton. "Dite la vostra sulle normative e gli standard proposti che riguardano rifiuti, autorizzazioni e licenze, acqua, rumore, aria e terreni contaminati", ha detto. È possibile visualizzare le bozze di regolamenti e standard sulla pagina dell'EPA sul sito web di Engage Vic dal 2 settembre al 31 ottobre 2019. "L'EPA e il Dipartimento dell'Ambiente, del Territorio, dell'Acqua e della Pianificazione (DELWP) esamineranno tutte rapporto pubblico che include le risposte alle richieste, pubblicato insieme ai regolamenti e agli standard finali ", ha affermato Eaton. L'EPA raccomanda che chiunque presenti una presentazione legga prima la Guida ai regolamenti e focalizzi i propri commenti su regolamenti e standard; la consultazione non ha lo scopo di affrontare importanti questioni politiche dell'intero governo. “Soprattutto, dì la tua ora. Contribuendo alle nuove leggi che entreranno in vigore nel 2020, contribuirai a plasmare gli strumenti che proteggono l'ambiente e la salute pubblica per tutti i residenti del Victoria ", ha affermato Eaton.

http://www.epa.vic.gov.au/

Il gel che fa riparare i denti da soli potrebbe significare la fine delle otturazioni

Lo smalto è lo strato protettivo e duro all'esterno dei denti. Può essere consumato dall'acidità della bocca e dalla masticazione ripetuta, portando a cavità che devono essere tappate con otturazioni per prevenire ulteriori carie. Poiché le otturazioni sono realizzate con materiali estranei come metallo, porcellana e resina, non si legano perfettamente alla superficie del dente e spesso si allentano. Per superare questo problema, Ruikang Tang dell'Università di Zhejiang in Cina ei suoi colleghi hanno realizzato un gel contenente calcio e fosfato - i mattoni del vero smalto - per cercare di incoraggiare i denti ad autoripararsi. Hanno testato il gel applicandolo su denti umani che erano stati rimossi dai pazienti e danneggiati dall'acido. Hanno quindi lasciato i denti in contenitori di liquido progettati per imitare l'ambiente della bocca per 48 ore.

Nuovi cristalli Durante questo periodo, il gel ha stimolato la crescita di nuovo smalto, rivelando al microscopio che aveva la stessa disposizione altamente ordinata di cristalli di calcio e fosfato dello smalto normale. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che nel normale sviluppo dei denti, lo smalto emergente è rivestito da uno strato disordinato di particelle di calcio e fosfato - come nel gel - che ne incoraggia la crescita, afferma Tang. Il nuovo rivestimento in smalto aveva uno spessore di soli 3 micrometri, circa 400 volte più sottile dello smalto integro. Ma Tang dice che il gel potrebbe essere applicato ripetutamente per costruire questo strato di riparazione. Molti altri gruppi hanno cercato di riparare lo smalto dei denti con miscele di calcio e fosfato, ma contenevano gruppi di particelle più grandi che non aderivano bene alla superficie del dente, dice Tang. Ciò ha reso difficile la ricostruzione dei cristalli di smalto, dice. Il team sta ora testando il gel sui topi e spera di testarlo successivamente sulle persone. Avranno bisogno di assicurarsi che le sostanze chimiche nel gel siano sicure e che il nuovo smalto possa formarsi nell'ambiente della bocca nella vita reale, anche quando le persone mangiano e bevono, dice Tang.

http://www.newscientist.com/

Richiesta veloce