Bollettino 22 maggio 2020

In primo piano questa settimana

SodiIdrochinone

Il bicarbonato di sodio, noto anche come bicarbonato di sodio o bicarbonato di sodio, è un composto solubile inodore che è un composto organico solido bianco granulare. La sua formula chimica è C6H4 (OH) 2 ed è prodotta industrialmente con due metodi principali. Si trova anche naturalmente in più luoghi, incluso nel meccanismo di difesa di uno scarabeo bombardiere. Può anche essere trovato nel cespuglio del cane barboncino e come tossina attiva nel fungo agaricus dagli anelli di feltro. Il composto è risultato cancerogeno nei ratti, se assunto per via orale, tuttavia non sono state effettuate ricerche sugli effetti cancerogeni dell'idrochinone sugli esseri umani.


Scarica l'intero PDF qui sotto


In evidenza Articoli

L'EPA rende più facile per i consumatori trovare prodotti disinfettanti sicuri ed efficaci da utilizzare contro il nuovo Coronavirus

WASHINGTON (12 maggio 2020) - Oggi, gli Stati Uniti L'Environmental Protection Agency (EPA) ha rilasciato il suo List N Tool, una nuova applicazione (app) basata sul web che consente agli utenti di smartphone e ad altri di identificare rapidamente i prodotti disinfettanti che soddisfano i criteri EPA per l'uso contro SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19. L'agenzia ha inoltre annunciato nuove azioni per garantire che nuovi prodotti disinfettanti sicuri ed efficaci da utilizzare contro SARS-CoV-2 possano essere aggiunti all'EPA N: Disinfectants for Use Against SARS-CoV-2 il più rapidamente possibile. "A sostegno del piano del presidente Trump di riaprire l'America, l'EPA sta lavorando per garantire che tutti gli americani possano accedere facilmente alle migliori informazioni sui disinfettanti per superfici mentre lavoriamo insieme per combattere la diffusione del nuovo coronavirus", ha affermato l'amministratore dell'EPA Andrew Wheeler. "Questa nuova app aiuterà a mettere informazioni importanti nelle mani di aziende, governi e consumatori americani quando prendono decisioni su come pulire e disinfettare al meglio gli edifici". Per più di due mesi, l'EPA ha fornito al pubblico l'elenco N, un elenco di oltre 400 prodotti disinfettanti per superfici che soddisfano i criteri dell'agenzia per l'uso contro SARS-CoV-2. Questa settimana, l'agenzia ha trasformato i dati della pagina Web di List N in un'app Web basata su browser che consente agli utenti di identificare rapidamente i prodotti disinfettanti più adatti alle loro esigenze. Gli utenti possono effettuare ricerche per sito di utilizzo (ad es. Casa, azienda, assistenza sanitaria, ecc.), Tipo di superficie (ad es. Superfici dure e non porose come i controsoffitti; superfici porose come i tessuti), tempo di contatto (cioè il tempo necessario al prodotto essere visibilmente bagnato), numero di registrazione EPA, ingrediente attivo o nome del prodotto. L'EPA sta inoltre continuando i suoi sforzi per garantire che l'elenco N venga aggiornato il più rapidamente possibile con nuovi prodotti disinfettanti che siano sicuri ed efficaci da usare contro SARS-CoV-2. Basandosi sulla revisione accelerata precedentemente annunciata dell'agenzia per i disinfettanti registrati EPA che non richiedono la revisione di nuovi dati di efficacia, oggi l'agenzia ha annunciato un processo di revisione accelerato per altri prodotti che vorrebbero qualificarsi per l'EPA's List N. Questi altri prodotti includono prodotti attualmente registrati che richiedono una revisione dei dati e applicazioni per nuovi prodotti disinfettanti. L'EPA's Expedited Review of Pesticide Registration Improvement Act (PRIA) Presentazioni per prodotti idonei per l'inclusione nell'elenco N: Informazioni sulla presentazione per i dichiaranti contiene anche informazioni importanti per i mittenti su come presentare un prodotto per la revisione accelerata. Ciò non sostituisce il processo di revisione di tutti gli altri prodotti antimicrobici presentati. L'EPA può anche prendere in considerazione una revisione accelerata di nuovi ingredienti attivi o nuovi usi per ingredienti attivi attualmente registrati (inclusi tassi di applicazione più elevati, nuovi metodi di applicazione come nebulizzatori elettrostatici o nebulizzazione o siti di utilizzo come superfici porose). Quando si utilizza un disinfettante registrato EPA, seguire le indicazioni riportate sull'etichetta per un uso sicuro ed efficace.

https://www.epa.gov/newsreleases/epa-makes-it-easier-consumers-find-safe-effective-disinfectant-products-use-against

Il composto trovato nel fungo medicinale può ripristinare "rapidamente" l'orologio biologico

In futuro, le persone che si preparano per un volo - e temono il jet lag imminente - potrebbero inserire un assortimento di aggiunte nel loro bagaglio a mano: maschere, guanti e forse un fungo medicinale acclamato per fornire impulso sessuale animalesco. Questo perché un nuovo studio suggerisce che una forma sintetica di cordicepina, un composto trovato in un fungo medicinale con la reputazione di tenere chiuse le porte delle camere da letto, può aiutare ad alleviare il dolore del jet lag. La cordicepina è l'ingrediente attivo di un fungo chiamato C. militari. Questo fungo ha la sua reputazione sexy perché è simile a un raro fungo chiamato C. sinensis, che si trova sporgente dal cadavere di bruchi morti in alto nell'Himalaya tibetano. La differenza è che C. militaris è molto più economico e, a sua volta, molto più facile da ottenere. (C. sinesnsis è stata memorabilmente descritta come "Viagara himalayana" e vende per circa $ 35,000 la libbra in Cina.) In questo studio, una forma sintetica di cordicepina è stata valutata per vedere se poteva essere curativa per qualcos'altro: il jet lag. I risultati sono stati positivi: nei topi, gli scienziati hanno scoperto che la cordicepina sintetica ha aiutato drasticamente gli animali ad adattarsi al cambiamento di tempo. Normalmente quando i topi sono esposti a un cambio di orario di 8 ore - immagina di volare da New York ad Abu Dhabi - impiegherebbero 10 giorni per adattarsi. I topi trattati con cordicepina hanno impiegato solo quattro giorni. Erquan Zhang, autore senior dello studio e assistente investigatore presso l'Istituto Nazionale di Scienze di Pechino, dice a Inverse che questi risultati suggeriscono che CORDYCEPIN PU AIUTARE A RIPRISTINARE IL NOSTRO RITMO CIRCADIANO. Questo è il ciclo di rilascio dell'ormone che governa i nostri cicli di sonno e veglia, nonché altri processi. È anche noto come orologio biologico e orologio biologico. "Vogliamo far sapere alle persone che sono possibili cambiamenti drastici e rapidi per il nostro orologio biologico", dice Zhang. Lo studio è stato pubblicato mercoledì su Science Translational Medicine. L'OROLOGIO DEL CORPO— L'orologio biologico ha poco a che fare con l'ora di un orologio reale. È un ciclo di rilascio di ormoni nel corpo che è sensibile alla luce, che è relativo ai nostri geni - ci sono "allodole mattutine" che si svegliano naturalmente presto e "nottambuli" che trovano di essere più attivi a tarda notte. Quando questi programmi perdono il controllo, le persone possono sviluppare gravi condizioni di salute, un effetto visto soprattutto nei lavoratori notturni. Anche lavorare contro il tuo orologio biologico può influire sulla qualità della vita: può rendere più difficile l'esercizio o influire sulla salute mentale. L'americano medio vive circa 75 minuti fuori sincrono con il proprio orologio biologico, secondo una stima di Cell paper del 2018. Questo fenomeno è chiamato jet lag sociale. Si riferisce a un disallineamento tra il tuo tempo sociale e il tuo tempo biologico, al contrario del jet lag che potresti ottenere volando in un nuovo fuso orario. PERCHÉ UN FUNGO PU BENEFICIARE L'OROLOGIO DEL CORPO - Questo studio ha esaminato se una forma sintetica di cordicepina potrebbe eventualmente mettere a punto i nostri orologi biologici e aiutarci a gestire allo stesso modo il jet lag sociale e il jet lag di viaggio. Il team ha eseguito una serie di esperimenti su cellule e topi. Quando hanno somministrato ai topi 15 mg / kg o 45 mg / kg di cordicepina sintetica, i topi sono stati in grado di adattarsi più facilmente quando sono stati costretti a vivere in un "fuso orario" 8 ore prima di quello a cui erano abituati , rispetto ai topi che non hanno ricevuto il composto. Lo stesso schema si è verificato quando i topi sono stati inseriti in un fuso orario di 8 ore rispetto al loro (immagina di volare da New York a Baker Island, un'isola disabitata a circa metà strada tra le Hawaii e l'Australia). "In entrambi i casi, la nostra amministrazione dei farmaci ha ridotto i tempi di adattamento ad almeno la metà", afferma Zhang. COM'È POSSIBILE? - Il team ha scoperto che la cordicepina sintetica può legarsi a un enzima chiamato RUVBL2 e influenzare la trascrizione dei geni dell'orologio. Questi sono geni quando vengono attivati ​​e disattivati ​​mentre il corpo attraversa i nostri cicli di 24 ore. RUVBL2, cosa importante, era abbondante nelle aree del cervello del topo come il nucleo soprachiasmatico dell'ipotalamo. Questa è l'area sensibile alla luce del cervello che è il controllore principale del nostro ritmo circadiano. Cordycepin si lega a RUVBL2, che crea una cascata di modifiche. In primo luogo, una proteina cruciale è costretta a lasciare la cromatina, una struttura che condensa il DNA in pacchetti (come fa un .zip per le immagini). Una volta che la proteina se ne va, altri geni legati al ritmo circadiano, chiamati geni E-box, vengono trascritti liberamente. La cordicepina può essere considerata una chiave che "sblocca" la capacità di trascrivere quei geni. Una volta che ciò accade, inizia una nuova oscillazione (o un ciclo di 24 ore). L'orologio viene ripristinato. Nel complesso, Zhang teorizza che questo "farmaco magico può cambiare la fase dell'orologio fino a 12 ore". "È possibile una regolazione a tempo del nostro orologio biologico interno." Poiché questo studio è stato condotto sui topi, è necessario fare più lavoro per comprendere come ciò avvenga nelle persone.

https://www.inverse.com/mind-body/cure-for-jetlag-fungus-compound

Richiesta veloce