Il biossido di titanio non è sicuro come additivo alimentare

Il biossido di titanio non è sicuro come additivo alimentare

Il 6 maggio 2021, l'Associazione europea per la sicurezza alimentare (EFSA), ha annunciato che il biossido di titanio, o E171, non è più considerato sicuro per essere utilizzato come additivo alimentare.  

L'EFSA ha affermato che “[…] Un elemento critico per giungere a questa conclusione è che non potevamo escludere problemi di genotossicità dopo il consumo di particelle di biossido di titanio. Dopo l'ingestione orale, l'assorbimento delle particelle di biossido di titanio è basso, tuttavia possono accumularsi nel corpo ".   

Questo annuncio riguarda l'E171 come additivo alimentare e non per altri usi. L'additivo alimentare non è stato bandito. 
Per maggiori informazioni, clicca qui.

A proposito di Chemwatch
Chemwatch gestisce la Galleria Chemica, il più grande database al mondo di normative chimiche. Il nostro rapporto di confronto delle normative evidenzia le differenze nelle normative tra le versioni e notifica a tutti i nostri abbonati le modifiche agli ingredienti nei loro prodotti. Questo servizio è incluso in tutti gli abbonamenti Chemwatch. Contattaci chemwatch per accedere a queste notifiche e rimanere al passo con il mutevole panorama normativo.
Maggiori informazioni sulla Galleria Chemica sono disponibili qui
Se non sei un abbonato corrente a Chemwatch, attualmente offriamo l'accesso con pagamento in base al consumo al nostro database normativo. Fare clic qui per una prova gratuita di GoGal, dove puoi accedere a tutti i dati normativi per tre sostanze a tua scelta.

Richiesta veloce